• 02/08/17 Calls / Grants # , , , , , , , ,

    LE MERAVIGLIE DEL POSSIBILE | Open call LMDP

    Schermata 2017-08-02 alle 20.04.43

    Tra novembre e dicembre prossimi, nello spazio di nuova concezione OSC – OPEN SCENA CONCEPT a Cagliari, si terrà la quarta edizione del Festival Internazionale di Teatro Arte e Nuove Tecnologie Le Meraviglie del Possibile//Scene Open Source.

    Il Festival, unico nel panorama nazionale, sostiene lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi linguaggi teatrali e artistici attraverso le nuove tecnologie, con la programmazione di spettacoli, performance, installazioni, workshop, conferenze. Kyber Teatro, spin-off de L’Aquilone di Viviana, ideatore e organizzatore del Festival, promuove l’incontro internazionale tra artisti, scienziati e ricercatori tecnologici e la contaminazione tra le arti, offrendo a tutti gli artisti italiani e stranieri interessati la possibilità di partecipare inviando il proprio progetto entro il 21 Settembre 2017.

    Destinatari: Singoli artisti, compagnie di massimo 3 partecipanti per ogni progetto. Progetti ammessi Spettacoli teatrali e Performance. Processo di selezione (scadenza 21 Settembre 2017): Il tema è il rapporto fra le arti, le scienze, la tecnologia e la loro interazione.
    Le compagnie o i singoli interessati a partecipare al Festival devono inviare il seguente materiale: • CV artisti/compagnia; • Dossier di presentazione in formato PDF; • Scheda tecnica; • Una selezione di max 5 fotografie; • Link al materiale audio e video che deve essere reso disponibile su Vimeo o Youtube. L’esito della valutazione sarà comunicato ai soli selezionati entro il 1 Ottobre 2017.

    INFO

    http://www.kyberteatro.it/
    info@kyberteatro.it

    No Responses
  • 17/07/17 Save the date

    Radical Intention e Wunderbar. Incontri Dazibao Ci rivediamo!

     

    unnamed-2

    Foyer Carlo Scarpa – ingresso libero fino ad esaurimento posti
    per i possessori della card myMAXXI possibilità di prenotazione scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento (10 posti disponibili)

    Dopo aver indagato il rapporto tra cultura e cittadinanza, tra pratica artistica e l’imprenditoria autonoma, Radical Intention invita l’associazione culturale Wunderbar per il terzo e ultimo appuntamento del progetto Dazibao.

    L’obiettivo dell’incontro è uno studio sulle realtà ‘indipendenti’ del territorio romano, partendo da una dinamica di ri-conoscimento, disegnando una geografia utile a delineare le modalità di fare cultura.
    I risultati di questo incontro verranno pubblicati sulla prossima edizione di Garibaldi, curata da Radical Intention.

    Evento di Wunderbar Cultural Projects, in collaborazione con Radical Intention nella cornice di The Independent.

    Ci rivediamo!

     

     

    No Responses
  • 24/05/17 Calls / Grants

    DANCITY FESTIVAL // OPEN CALL 2017

    CALL-PROROGA-POST-1Dancity Festival è un evento internazionale di musica e cultura elettronica organizzato dall’Associazione Culturale Dancity. La dodicesima edizione si svolgerà il 30 giugno, 1 e 2 luglio 2017 in vari luoghi del centro storico di Foligno, nel cuore dell’Umbria.

    L’Associazione Culturale Dancity, attraverso il bando DANCITY // OPEN CALL, intende offrire ad artisti di diversa provenienza l’occasione di confrontarsi con la cornice del Festival, nella suggestiva location del secondo piano di Palazzo Candiotti, tra i più importanti complessi architettonici settecenteschi della città.

    Dopo la pausa del 2016, sentito il bisogno di interrogarsi sull’evoluzione e il cambiamento del panorama culturale, in un contesto in perenne movimento, Dancity Festival ritorna forte delle passate edizioni con la voglia di dare corso a nuove sperimentazioni.
    Per questo motivo, nel 2017 Art Session acquisisce una propria autonomia, sotto la cura di Carla Capodimonti e Marta Silvi, proponendosi come contenitore di diversi momenti espositivi e di una rinnovata Dancity Open Call.

    Il tema di quest’anno dal titolo Control Reversal riflette sulla necessità di rinascita come metafora di estensione dell’esperienza passata attraverso un reindirizzamento, un cambio di rotta.
    Nell’aviazione Control Reversal è un effetto che influisce negativamente sulla governabilità del velivolo. In alcune particolari condizioni, come ad esempio nel superamento della barriera del suono, la controllabilità dell’aereo perde la sua logica intuitiva. I piloti, non più in grado di fornire gli input corretti, sono obbligati a manovrare i comandi all’opposto della direzione consequenziale, riportando immediatamente in sicurezza l’assetto del mezzo.

    Per Dancity Open Call questo movimento è inteso come la capacità di adattarsi ai cambiamenti improvvisi, sviluppando soluzioni alternative di fronte a scenari non previsti.

    La Dancity Open Call è rivolta ad artisti (fino ai 40 anni di età) che vogliano presentare proposte originali inerenti il tema scelto ed è aperta a singoli candidati o collettivi, a tutte le forme di espressione artistica (pittura, scultura, fotografia, video, sound, istallazione, performance).

    Una giuria di esperti del settore decreterà il vincitore durante le giornate del Festival.

    Quest’anno la Call si arricchisce di importanti novità, la più interessante delle quali è la collaborazione con lo spazio indipendente e no profit AlbumArte a Roma che metterà a disposizione come premio per l’artista selezionato un’occasione espositiva all’inizio della stagione 2018.

    INFO:

    E’ possibile scaricare il bando dal sito dell’Associazione: www.dancityfestival.com
    Le proposte dovranno pervenire entro e non oltre le ore 24:00 (ora italiana) del 29 maggio 2017. I finalisti verranno resi noti il giorno 25 maggio 2017 sul sito www.dancityfestival.com.
    Per maggiori informazioni scrivere a: opencall@dancityfestival.com

    AlbumArte è uno spazio indipendente e no profit con sede a Roma, che si caratterizza per le sue collaborazioni internazionali e i suoi cicli di approfondimento sui vari linguaggi del contemporaneo come videoarte, pittura, fotografia, scultura, istallazioni, performance, sound art, concerti e residenze, privilegiando nel suo sostegno i giovani artisti. Ha attivato collaborazioni con istituzioni pubbliche in Italia e all’estero, come il Museo MAXXI, La Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, l’Institut Français, la Real Academia de España, Piattaforme indipendenti e Ministeri della Cultura in Europa, Istituti di Cultura e Università in Italia e all’estero. Realizza mostre con artisti e curatori italiani e internazionali e progetti continuativi tra i quali: Anteprima, AlbumArte | VideoArtForum, AlbumArte | Residenze, AlbumArte | Music. Produce brevi video e documentari sull’arte contemporanea. (www.albumarte.org)

    MAIN PARTNER

    AlbumArte

    PARTNER

    NOW New Operation Wave; Luigi Metelli S.p.A.

    MEDIA PARTNER

    Artribune

    No Responses
  • 22/02/17 Save the date # , , , ,

    Lab IlluminArti DiSegni |M’Illumino di Meno | 24 Febbraio, Biblioteca Casa del Parco, Roma

    IMG_20170221_222819

     

     

    Biblioteca Casa del Parco

    in collaborazione con

    Wunderbar Cultural Projects

    Presenta

    IlluminArti DiSegni

    A cura di

    Venerdì 24 febbraio 2017 h 16,30 – 18,00

    Biblioteca Casa del Parco | Via della Pineta Sacchetti, 78, Roma

    Venerdì 24 febbraio, in occasione di M’Illumino di meno giornata dedicata alla sensibilizzazione sul risparmio energetico e alla Condivisione promossa da Caterpillar di Radio 2, la Biblioteca Casa del Parco e l’Associazione Wunderbar presentano un laboratorio a cura W/Sustainability, che promuove attività sulla nuova sostenibilità e sulla cultura green.

    IlluminArtI DiSegni è un laboratorio – aperto a bambini, genitori e ragazzi – che invita a condividere un disegno o un messaggio sul tema della cura del pianeta.

    E’ inoltre un esempio di come – con un un minimo consumo di risorse energetiche – si possa disegnare e creare…al buio!

    Come il titolo stesso ci suggerisce, questo laboratorio consiste nel disegnare con la luce, ma anche chi, dalle elementari ha sempre preso 4 in disegno, potrà ugualmente cimentarsi nell’utilizzo di questa particolare tipologia di foto senza paura di sfigurare.

    I più creativi, potranno inoltre miscelare la staticità di oggetti “reali” con il movimento in scatti di notevole impatto cromatico ed emotivo.

    Una volta scaricate le immagini sul computer, sarà possibile pubblicare disegni e messaggi sui propri social preferiti, condividendo così la propria energia creativa.

    No Responses
  • 01/02/17 Best practices

    Tutorial Sirtaki | Special Project #10 a cura di Arshake

    16487071_1843258422618767_7019101732259334065_o

    Per lo special project # 10 la piattaforma online Arshake è lieta di ospitare Tutorial Sirtaki di Elena Bellantoni e Mariana Ferratto, terza parte del progetto Passo a due, opera corale orizzontale, indagine sul processo creativo attraverso le sue fonti, quelle di un numero crescente di autori che si sono prestati a collaborare.

    Le domande poste dalle autrici sul processo creativo, dirette – ad oggi – a più di trenta artisti, hanno ricevuto risposta in altrettanti video tutorials sorprendentemente diversificati uno dall’altro, tanto nella forma quanto nei contenuti. Nell’arco di tre mesi i video saranno pubblicati sul banner di Arshake, uno ogni tre giorni, man mano resi visibili su una pagina dedicata consultabile sul sito e liberati sul web attraverso il canale vimeo  

    «Abbiamo scelto questa modalità – raccontano le due autrici- il tutorial, per condividere con altri artisti in maniera orizzontale ognuno la propria pratica artistica. Vogliamo che gli artisti ci raccontino com’è il loro processo creativo, vogliamo scoprire gli strumenti che sono alla base di un’idea artistica. Non ci interessa il prodotto finito, l’opera ma la sua genesi, da cosa e in quali condizioni questa emerge». 

    Tutorial Sirtaki si evolve da Passo a due espandendo l’impiego di modalità collaborative: dal crowdfunding per la realizzazione delle video installazioni presso la residenza Careof DOCVA di Milano, all’Archivio del Potere (nato come pdf on line e poi edizione cartacea edito da WBook), a facebook, utilizzato per reclutare i partecipanti della perfomance collettiva La Milonga Passo a due realizzata a Roma nello spazio pubblico del parco di Villa Ada (giugno 2015). Questa estensione liquida dell’esperienza Tutorial Sirtaki, proseguimento di una fase del progetto già conclusa con la sua presentazione nell’ambito di Granpalazzo (Palazzo Rospigliosi, Zagarolo 2016), proietta il lavoro verso nuove evoluzioni e trasformazioni. Con lo spirito del sirtaki, danza popolare greca che nella sua configurazione a cerchio si apre continuamente a nuovi partecipanti, il progetto segue lo stesso ritmo, destinato ad una continua crescita.
    Riflessioni sull’estensione della creatività ad operazioni collaborative e sulla relazione tra arte e critica, sono trattate estensivamente ne Il gioco dei destini Incrociati. Tra arte e critica d’arte, ovvero il caso di Elena Bellantoni di Simona Brunetti, settimo numero di «Critical Grounds», progetto editoriale di Arshake diretto da Antonello Tolve, che lo introduce come «una preziosa riflessione che, dalla portata rivoluzionaria del pensiero di Duchamp a quello di Lyotard, di Menna, di Danto e di altri importanti teorici dell’arte, costruisce un itinerario sull’opera come dispositivo critico».

    Elena Bellantoni (Vibo Valentia, 1975) utilizza dinamiche relazionali impiegando il linguaggio ed il corpo come strumenti di interazione per indagare concetti di identità ed alterità. La sua ricerca si traduce visivamente attraverso il mezzo video, la performance, il disegno e la scrittura.

    Mariana Ferratto (Roma, 1979) riflette su tematiche legate all’identità e alle relazioni. Impiega il corpo come strumento di indagine e interazione, utilizzando il mezzo video e l’installazione.

    Tra gli artisti che, ad oggi, hanno contributo a Tutorial Sirtaki: Alessio Ancillai, Sara Basta, Marco Bernardi, Zaelia Bishop, John Cascone, Francesco Ciavaglioli, Ermanno Cristini, Giovanni De Angelis, Elisabetta Di Sopra, Raffaele Fiorella, Maria Rosa Jijon, H.H. Lim, Christian Niccoli, Luca Mauceri, Emanuele Napolitano, Valerio Rocco Orlando, Leonardo Petrucci, Mariagrazia Pontorno, Marta Roberti, Nicola Rotiroti, Navid Azimi Sajadi, Alessandro Scarabello, Alice Schivardi, Delphine Valli, Serena Vestrucci, Virginia Zanetti, Giorgia Accorsi, Bianco Valente, Domenico Antonio Mancini, Federica Di Carlo, Iginio De Luca, Sacha Turchi, Myriam Laplante, Stefano Minzi, Cristina Falasca, Stefania Galegati, Sandra Hauser, Angelo Bellobono.

    *Il progetto è in progress. La lista aggiornata degli artisti è disponibile sulla pagina dedicata del progetto e sul sito di Wunderbar (www.wunderbarproject.it)

    Arshake (www.arshake.com) è una piattaforma online nata nel 2013 che si occupa, in chiave tanto pratica quanto teorica, di «tecnologia» nel suo intrecciarsi con l’arte e con il più ampio contesto della cultura e della società contemporanee. Il progetto nasce dall’intenzione di costruire un ecosistema che prenda forma da operazioni artistiche ed editoriali per strutturarsi nel tempo in un’architettura vera propria, «abitabile» da realtà diverse, tanto underground quando istituzionali.

    Special Project #10 Tutorial Sirtaki è stato realizzato in collaborazione con Wunderbar Cultural Projects
    LINKS
    www.arshake.com
    www.arshake.com/tutorial-sirtaki-blog
    www.wunderbarproject.it

     

     

     

     

    No Responses
  • 26/11/16 Save the date

    CIAK SI GIRA…la ruota del cinema | Lab kids alla galleria T293, Roma

    ciack-web

    Secondo appuntamento con i lab Kids ispirati al lavoro degli artisti presentati dalla galleria T293 di Roma. Sabato 3 dicembre dalle ore 16.30 alle ore 18.00, in occasione della mostra di Tris Vonna – Michell, la galleria T293 organizza un laboratorio creativo rivolto ai bambini dai 5 ai 10 anni in collaborazione con l’associazione Wunderbar, incentrato sulla magia del cinema!

    Quando si tratta di cinema la tecnologia non è tutto. Basta infatti avere a portata di mano una ruota, forbici, carta, matita e… tanta fantasia. CIAK SI GIRA…la ruota del cinema! è un viaggio a partire dalle origini dei cinema d’animazione, imparando a costruire un dispositivo in cui le immagini prendono vita e ad utilizzare la luce per trasformare un disegno in un’immagine da poter animare.

    Costo lab 10 € a bambino materiali inclusi + tessera associativa Wunderbar di 5 € (per i nuovi associati in omaggio il Wunderbar Kit)

    10 € per i soci Wunderbar

    Durata del lab 1h 30 ca

    –    Prenotazione necessaria | Per info e prenotazioni scrivici a info@wunderbarproject.it

    T293, via Ripense, 6,00153 Roma
    www.t293.it

     

    No Responses
  • 25/10/16 Save the date # , , , , , , ,

    WUNDERBAR + PENINSULA al Festival NEST | 4 – 6 novembre | Q35 -Torino

    flyer-nesxt-torino
    Wunderbar Cultural Projects (Roma) e Peninsula (Berlino) insieme con un progetto selezionato per la prima edizione di Nest – Festival sui centri di produzione artistica indipendente, parte del più ampio progetto NESXT, network internazionale rivolto al panorama artistico no profit, tra associazioni, artist run space e collettivi. Il Festival, che si terrà dal 4 al 6 novembre presso Q35, ex spazio industriale a Torino, definisce una prima mappatura sulla dimensione della produzione indipendente italiana, esplorando nuove e sperimentali pratiche relative agli aspetti della ricerca, della produzione, dell’esposizione, dell’associazionismo e della relazione con il pubblico, con un ricco programma di live performance, concerti, talk, visual, dj-set, video e workshop.

    Il progetto presentato da Wunderbar e Peninsula si articolerà in due sezioni. Una sezione installativa affidata al collettivo artistico Molino & Lucidi, che presenterà 别人正在讚賞您; someone is speaking well of you; qualcuno sta parlando bene di te; quelqu’un est en train de bien parler de toi; jemand spricht gutes über dich proponendo una riflessione sulla perdita d’identità nel passaggio da un contesto all’altro e sui cliché e l’attribuzione di senso nella società globalizzata. Una ricognizione sulle modalità di diffusione della parola e sullo smarrimento cognitivo provocato dalla passiva fruizione dei messaggi, frutto anche di semplificazioni linguistiche dovute a traduzioni sommarie che non rispettano i significati originali. La performance, che sarà attivata nelle giornate del Festival, ha come protagonista il ‘biscotto della fortuna’, prodotto industriale metafora di una società omologata in cui si perdono passivamente le differenze linguistiche e culturali tra Oriente e Occidente.

    L’altra sezione sarà dedicata a talk e workshop con il progetto La lingua dell’Altro un dialogo attivo tra arti visive, reti sociali e territorio, a cura di Wunderbar Edu e Peninsula in collaborazione con Daniela Allocca (docente di Traduzione specialistica LM II presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale) e Francesco Tarantino – Cooperativa Orso.

    Un talk e una serie di workshop interattivi e relazionali si legheranno al lavoro di Molino & Lucidi con un focus sul concetto di traduzione linguistica e culturale e sul tema dell’identità_diversità in relazione ai migranti e alle nuove forme di integrazione e cittadinanza. I workshop curati da Aracne Device (Daniela Allocca ed Elena Bellantoni, artista visiva) inviteranno le persone ad intervenire in un gioco di ruolo per far emergere le dinamiche sociali e psicologiche della relazione con l’altro e a realizzare un proprio workbook sulla traduzione. Le attività saranno attivate con la collaborazione di tre operatori della cooperativa Orso (Francesco Tarantino, Emiliano Trucco e Fatuma Ceesay) con la partecipazione di alcuni richiedenti asilo e rifugiati inseriti nei progetti di accoglienza gestiti da Orso, che proporranno ai partecipanti di interpretare il significato di parole nelle loro lingue madri attraverso diversi tipi di rappresentazione.

    PROGRAMMA

    VENERDÌ 4 Novembre

     ore 19.00 Opening Nest

    Sezione installativa – Attivazione performance Molino & Lucidi

    SABATO 5 Novembre

    ore 18.00 – 1.00

    Sezione installativa – Attivazione performance Molino & Lucidi

     ore 17.00

    Talk La lingua dell’Altro, a cura di Wunderbar Edu e Peninsula. Partecipano: Daniela Allocca, Francesco Tarantino – Cooperativa Orso, Elena Bellantoni (artista visiva, presidente Wunderbar), Ilaria Biotti (artista visiva), Stefania Migliorati (artista visiva), Simona Molino e Matteo Lucidi (artisti visivi).

    Moderano: Manuela Contino (project manager, vice-presidente Wunderbar) ed Eleonora Farina (critica d’arte e curatrice, vice-presidente Peninsula)

     ore 18.00

    Le lingue Altre e la traduzione

    Workshop esperienziale aperto al pubblico, a cura di Aracne Device in collaborazione con Cooperativa Orso

     DOMENICA 6 Novembre

    ore 12.00 – 20.00

    Sezione installativa – Attivazione performance Molino & Lucidi

    ore 14.30 – 16.00

    Io al posto tuo, tu al posto mio

    Un lavoro di arte partecipativa aperto al pubblico, a cura di Aracne Device in collaborazione con Cooperativa Orso

    Per info e partecipazioni ai workshop scrivici a: info@wunderbarproject.it

    NEST – Q35 Via Quittengo, 35, Torino www.nesxt.org

     

     

    No Responses
  • 17/10/16 Save the date # , , , , , , ,

    Workshop Food | Pane Secco | 23 ottobre | V-Market Outdoor festival, Roma

    paneseccoo_bassa

    Domenica 23 ottobre in occasione del V-Market all’interno di Outdoor Festival 7a edizione, Wunderbar Cultural Projects presenta PANE SECCO – la Cucina che Avanza un workshop culinario a cura di Home Made rivolto a bambini e adulti.
    ‘Come imparare a riconoscere un pane di qualità e a farlo diventare l’ingrediente principale delle tue ricette.’

    INGREDIENTI DEL WORKSHOP

    Dalla farina al pane: tipologie,qualità e utilizzi delle farine e dei principali pani in commercio.
    Il pane ed il pomodoro: gazpacho, pappa al pomodoro, panzanella
    Pane, spezie, semi e verdure: come creare un mezè

    Ricette da scoprire, imparare, fare e gustare insieme!

    3 corsi diversi per 4 diversi orari

    H 12-13
    H 13.30 – 14,30
    H 15-16
    H 16.30-17.30

    Ex Caserma Sani, Via Guido Reni, 7

    Costo: euro 12 – tessera associativa Wunderbar in omaggio
    //Prezzo speciale per le famiglie
    //Sconto per chi partecipa a più di un corso

    Per info e prenotazioni scrivici a info@wunderbarproject.it

    Outdoor Festival

    No Responses
  • 28/09/16 Save the date # , , , , , , ,

    Acchiappa lo scarabocchio | Lab kids alla galleria T293, Roma

    acchiappaloscarabocchio

    Riapre la stagione dei Lab a cura di Wunderbar Cultural Projects.
    In occasione della mostra di Jana Schröder, la galleria T293 di Roma organizza sabato 8 ottobre dalle ore 16.30 alle ore 18.30 un laboratorio creativo rivolto ai bambini dai 4 agli 8 anni in collaborazione con l’associazione Wunderbar.

    «Se gli scarabocchi parlassero cosa direbbero?» Dalla poetica dei dipinti di Jana Schröder parte un’esplorazione esperenziale e narrativa nel segno nella forma e nel colore

    Costo lab 10 € a bambino materiali inclusi + tessera associativa Wunderbar di 5 € (in omaggio il Wunderbar Kit)
    10 € per i soci Wunderbar
    Durata del lab 2 ore  – Prenotazione obbligatoria
    Per info e prenotazioni scriviciinfo@wunderbarproject.it

    T293, via Ripense, 6,00153 Roma
    www.t293.it

     

    No Responses
  • 09/08/16 Calls / Grants

    TRANSLUOGHI | Residenze nomadi nel Cilento

    pdf call

    TRANSLUOGHI, residenze artistiche e formative nei paesaggi culturali del Cilento, è una undici-giorni laboratoriale, promossa dal gruppo Recollocal, che si terrà a Morigerati, col patrocinio del Comune, dal 26 agosto al 5 settembre 2016.

    TRANSLUOGHI si sviluppa attraverso residenze nomadi che hanno come obiettivo la ricerca/azione nei paesaggi culturali del Cilento.Trans rimanda all’attraversamento che lascia traccia; le residenze vogliono infatti stabilire un rapporto performativo tra terra e uomo, tra natura e cultura, generando nuove forme di valori per le comunità ospitanti e le comunità ospitate.

    L’intera residenza si articolerà in 3 laboratori, che si concentreranno rispettivamente sul VIDEO-STORYTELLING, sulla FOTOGRAFIA DEL PAESAGGIO e sul LANDSCAPE DESIGN.
    I partecipanti avranno la possibilità di accedere ad un tipo di formazione diretta, pragmatica e performativa, utilizzando, nei giorni del workshop, attrezzature e strumentazioni professionali, guidati da una vasta gamma di esperti professionisti dei tre settori.
    Ciascun laboratorio sarà aperto ad un minimo di 15 ed un massimo di 20 iscritti.

    Per iscrizioni e dettagli sul programma scrivere a recollocal@gmail.com, oppure consultare i link dei singoli laboratori con tutte le info dettagliate, riportati di seguito:

    info e programma laboratorio VIDEO-STORYTELLING – 26/31 Agostohttps://goo.gl/k2goAC
    info e programma laboratorio FOTOGRAFIA DEL PAESAGGIO – 1/5 Settembre https://goo.gl/ajq64H
    info e programma laboratorio LANDSCAPE DESIGN – 1/5 Settembrehttps://goo.gl/Lu4Pua

    Scadenza per partecipare 17 agosto 2016

    No Responses
1 2 3 4