• 22/02/17 Save the date # , , , ,

    Lab IlluminArti DiSegni |M’Illumino di Meno | 24 Febbraio, Biblioteca Casa del Parco, Roma

    IMG_20170221_222819

     

     

    Biblioteca Casa del Parco

    in collaborazione con

    Wunderbar Cultural Projects

    Presenta

    IlluminArti DiSegni

    A cura di

    Venerdì 24 febbraio 2017 h 16,30 – 18,00

    Biblioteca Casa del Parco | Via della Pineta Sacchetti, 78, Roma

    Venerdì 24 febbraio, in occasione di M’Illumino di meno giornata dedicata alla sensibilizzazione sul risparmio energetico e alla Condivisione promossa da Caterpillar di Radio 2, la Biblioteca Casa del Parco e l’Associazione Wunderbar presentano un laboratorio a cura W/Sustainability, che promuove attività sulla nuova sostenibilità e sulla cultura green.

    IlluminArtI DiSegni è un laboratorio – aperto a bambini, genitori e ragazzi – che invita a condividere un disegno o un messaggio sul tema della cura del pianeta.

    E’ inoltre un esempio di come – con un un minimo consumo di risorse energetiche – si possa disegnare e creare…al buio!

    Come il titolo stesso ci suggerisce, questo laboratorio consiste nel disegnare con la luce, ma anche chi, dalle elementari ha sempre preso 4 in disegno, potrà ugualmente cimentarsi nell’utilizzo di questa particolare tipologia di foto senza paura di sfigurare.

    I più creativi, potranno inoltre miscelare la staticità di oggetti “reali” con il movimento in scatti di notevole impatto cromatico ed emotivo.

    Una volta scaricate le immagini sul computer, sarà possibile pubblicare disegni e messaggi sui propri social preferiti, condividendo così la propria energia creativa.

    No Responses
  • 01/02/17 Best practices

    Tutorial Sirtaki | Special Project #10 a cura di Arshake

    16487071_1843258422618767_7019101732259334065_o

    Per lo special project # 10 la piattaforma online Arshake è lieta di ospitare Tutorial Sirtaki di Elena Bellantoni e Mariana Ferratto, terza parte del progetto Passo a due, opera corale orizzontale, indagine sul processo creativo attraverso le sue fonti, quelle di un numero crescente di autori che si sono prestati a collaborare.

    Le domande poste dalle autrici sul processo creativo, dirette – ad oggi – a più di trenta artisti, hanno ricevuto risposta in altrettanti video tutorials sorprendentemente diversificati uno dall’altro, tanto nella forma quanto nei contenuti. Nell’arco di tre mesi i video saranno pubblicati sul banner di Arshake, uno ogni tre giorni, man mano resi visibili su una pagina dedicata consultabile sul sito e liberati sul web attraverso il canale vimeo  

    «Abbiamo scelto questa modalità – raccontano le due autrici- il tutorial, per condividere con altri artisti in maniera orizzontale ognuno la propria pratica artistica. Vogliamo che gli artisti ci raccontino com’è il loro processo creativo, vogliamo scoprire gli strumenti che sono alla base di un’idea artistica. Non ci interessa il prodotto finito, l’opera ma la sua genesi, da cosa e in quali condizioni questa emerge». 

    Tutorial Sirtaki si evolve da Passo a due espandendo l’impiego di modalità collaborative: dal crowdfunding per la realizzazione delle video installazioni presso la residenza Careof DOCVA di Milano, all’Archivio del Potere (nato come pdf on line e poi edizione cartacea edito da WBook), a facebook, utilizzato per reclutare i partecipanti della perfomance collettiva La Milonga Passo a due realizzata a Roma nello spazio pubblico del parco di Villa Ada (giugno 2015). Questa estensione liquida dell’esperienza Tutorial Sirtaki, proseguimento di una fase del progetto già conclusa con la sua presentazione nell’ambito di Granpalazzo (Palazzo Rospigliosi, Zagarolo 2016), proietta il lavoro verso nuove evoluzioni e trasformazioni. Con lo spirito del sirtaki, danza popolare greca che nella sua configurazione a cerchio si apre continuamente a nuovi partecipanti, il progetto segue lo stesso ritmo, destinato ad una continua crescita.
    Riflessioni sull’estensione della creatività ad operazioni collaborative e sulla relazione tra arte e critica, sono trattate estensivamente ne Il gioco dei destini Incrociati. Tra arte e critica d’arte, ovvero il caso di Elena Bellantoni di Simona Brunetti, settimo numero di «Critical Grounds», progetto editoriale di Arshake diretto da Antonello Tolve, che lo introduce come «una preziosa riflessione che, dalla portata rivoluzionaria del pensiero di Duchamp a quello di Lyotard, di Menna, di Danto e di altri importanti teorici dell’arte, costruisce un itinerario sull’opera come dispositivo critico».

    Elena Bellantoni (Vibo Valentia, 1975) utilizza dinamiche relazionali impiegando il linguaggio ed il corpo come strumenti di interazione per indagare concetti di identità ed alterità. La sua ricerca si traduce visivamente attraverso il mezzo video, la performance, il disegno e la scrittura.

    Mariana Ferratto (Roma, 1979) riflette su tematiche legate all’identità e alle relazioni. Impiega il corpo come strumento di indagine e interazione, utilizzando il mezzo video e l’installazione.

    Tra gli artisti che, ad oggi, hanno contributo a Tutorial Sirtaki: Alessio Ancillai, Sara Basta, Marco Bernardi, Zaelia Bishop, John Cascone, Francesco Ciavaglioli, Ermanno Cristini, Giovanni De Angelis, Elisabetta Di Sopra, Raffaele Fiorella, Maria Rosa Jijon, H.H. Lim, Christian Niccoli, Luca Mauceri, Emanuele Napolitano, Valerio Rocco Orlando, Leonardo Petrucci, Mariagrazia Pontorno, Marta Roberti, Nicola Rotiroti, Navid Azimi Sajadi, Alessandro Scarabello, Alice Schivardi, Delphine Valli, Serena Vestrucci, Virginia Zanetti, Giorgia Accorsi, Bianco Valente, Domenico Antonio Mancini, Federica Di Carlo, Iginio De Luca, Sacha Turchi, Myriam Laplante, Stefano Minzi, Cristina Falasca, Stefania Galegati, Sandra Hauser, Angelo Bellobono.

    *Il progetto è in progress. La lista aggiornata degli artisti è disponibile sulla pagina dedicata del progetto e sul sito di Wunderbar (www.wunderbarproject.it)

    Arshake (www.arshake.com) è una piattaforma online nata nel 2013 che si occupa, in chiave tanto pratica quanto teorica, di «tecnologia» nel suo intrecciarsi con l’arte e con il più ampio contesto della cultura e della società contemporanee. Il progetto nasce dall’intenzione di costruire un ecosistema che prenda forma da operazioni artistiche ed editoriali per strutturarsi nel tempo in un’architettura vera propria, «abitabile» da realtà diverse, tanto underground quando istituzionali.

    Special Project #10 Tutorial Sirtaki è stato realizzato in collaborazione con Wunderbar Cultural Projects
    LINKS
    www.arshake.com
    www.arshake.com/tutorial-sirtaki-blog
    www.wunderbarproject.it

     

     

     

     

    No Responses
  • 26/11/16 Save the date

    CIAK SI GIRA…la ruota del cinema | Lab kids alla galleria T293, Roma

    ciack-web

    Secondo appuntamento con i lab Kids ispirati al lavoro degli artisti presentati dalla galleria T293 di Roma. Sabato 3 dicembre dalle ore 16.30 alle ore 18.00, in occasione della mostra di Tris Vonna – Michell, la galleria T293 organizza un laboratorio creativo rivolto ai bambini dai 5 ai 10 anni in collaborazione con l’associazione Wunderbar, incentrato sulla magia del cinema!

    Quando si tratta di cinema la tecnologia non è tutto. Basta infatti avere a portata di mano una ruota, forbici, carta, matita e… tanta fantasia. CIAK SI GIRA…la ruota del cinema! è un viaggio a partire dalle origini dei cinema d’animazione, imparando a costruire un dispositivo in cui le immagini prendono vita e ad utilizzare la luce per trasformare un disegno in un’immagine da poter animare.

    Costo lab 10 € a bambino materiali inclusi + tessera associativa Wunderbar di 5 € (per i nuovi associati in omaggio il Wunderbar Kit)

    10 € per i soci Wunderbar

    Durata del lab 1h 30 ca

    –    Prenotazione necessaria | Per info e prenotazioni scrivici a info@wunderbarproject.it

    T293, via Ripense, 6,00153 Roma
    www.t293.it

     

    No Responses
  • 25/10/16 Save the date # , , , , , , ,

    WUNDERBAR + PENINSULA al Festival NEST | 4 – 6 novembre | Q35 -Torino

    flyer-nesxt-torino
    Wunderbar Cultural Projects (Roma) e Peninsula (Berlino) insieme con un progetto selezionato per la prima edizione di Nest – Festival sui centri di produzione artistica indipendente, parte del più ampio progetto NESXT, network internazionale rivolto al panorama artistico no profit, tra associazioni, artist run space e collettivi. Il Festival, che si terrà dal 4 al 6 novembre presso Q35, ex spazio industriale a Torino, definisce una prima mappatura sulla dimensione della produzione indipendente italiana, esplorando nuove e sperimentali pratiche relative agli aspetti della ricerca, della produzione, dell’esposizione, dell’associazionismo e della relazione con il pubblico, con un ricco programma di live performance, concerti, talk, visual, dj-set, video e workshop.

    Il progetto presentato da Wunderbar e Peninsula si articolerà in due sezioni. Una sezione installativa affidata al collettivo artistico Molino & Lucidi, che presenterà 别人正在讚賞您; someone is speaking well of you; qualcuno sta parlando bene di te; quelqu’un est en train de bien parler de toi; jemand spricht gutes über dich proponendo una riflessione sulla perdita d’identità nel passaggio da un contesto all’altro e sui cliché e l’attribuzione di senso nella società globalizzata. Una ricognizione sulle modalità di diffusione della parola e sullo smarrimento cognitivo provocato dalla passiva fruizione dei messaggi, frutto anche di semplificazioni linguistiche dovute a traduzioni sommarie che non rispettano i significati originali. La performance, che sarà attivata nelle giornate del Festival, ha come protagonista il ‘biscotto della fortuna’, prodotto industriale metafora di una società omologata in cui si perdono passivamente le differenze linguistiche e culturali tra Oriente e Occidente.

    L’altra sezione sarà dedicata a talk e workshop con il progetto La lingua dell’Altro un dialogo attivo tra arti visive, reti sociali e territorio, a cura di Wunderbar Edu e Peninsula in collaborazione con Daniela Allocca (docente di Traduzione specialistica LM II presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale) e Francesco Tarantino – Cooperativa Orso.

    Un talk e una serie di workshop interattivi e relazionali si legheranno al lavoro di Molino & Lucidi con un focus sul concetto di traduzione linguistica e culturale e sul tema dell’identità_diversità in relazione ai migranti e alle nuove forme di integrazione e cittadinanza. I workshop curati da Aracne Device (Daniela Allocca ed Elena Bellantoni, artista visiva) inviteranno le persone ad intervenire in un gioco di ruolo per far emergere le dinamiche sociali e psicologiche della relazione con l’altro e a realizzare un proprio workbook sulla traduzione. Le attività saranno attivate con la collaborazione di tre operatori della cooperativa Orso (Francesco Tarantino, Emiliano Trucco e Fatuma Ceesay) con la partecipazione di alcuni richiedenti asilo e rifugiati inseriti nei progetti di accoglienza gestiti da Orso, che proporranno ai partecipanti di interpretare il significato di parole nelle loro lingue madri attraverso diversi tipi di rappresentazione.

    PROGRAMMA

    VENERDÌ 4 Novembre

     ore 19.00 Opening Nest

    Sezione installativa – Attivazione performance Molino & Lucidi

    SABATO 5 Novembre

    ore 18.00 – 1.00

    Sezione installativa – Attivazione performance Molino & Lucidi

     ore 17.00

    Talk La lingua dell’Altro, a cura di Wunderbar Edu e Peninsula. Partecipano: Daniela Allocca, Francesco Tarantino – Cooperativa Orso, Elena Bellantoni (artista visiva, presidente Wunderbar), Ilaria Biotti (artista visiva), Stefania Migliorati (artista visiva), Simona Molino e Matteo Lucidi (artisti visivi).

    Moderano: Manuela Contino (project manager, vice-presidente Wunderbar) ed Eleonora Farina (critica d’arte e curatrice, vice-presidente Peninsula)

     ore 18.00

    Le lingue Altre e la traduzione

    Workshop esperienziale aperto al pubblico, a cura di Aracne Device in collaborazione con Cooperativa Orso

     DOMENICA 6 Novembre

    ore 12.00 – 20.00

    Sezione installativa – Attivazione performance Molino & Lucidi

    ore 14.30 – 16.00

    Io al posto tuo, tu al posto mio

    Un lavoro di arte partecipativa aperto al pubblico, a cura di Aracne Device in collaborazione con Cooperativa Orso

    Per info e partecipazioni ai workshop scrivici a: info@wunderbarproject.it

    NEST – Q35 Via Quittengo, 35, Torino www.nesxt.org

     

     

    No Responses
  • 17/10/16 Save the date # , , , , , , ,

    Workshop Food | Pane Secco | 23 ottobre | V-Market Outdoor festival, Roma

    paneseccoo_bassa

    Domenica 23 ottobre in occasione del V-Market all’interno di Outdoor Festival 7a edizione, Wunderbar Cultural Projects presenta PANE SECCO – la Cucina che Avanza un workshop culinario a cura di Home Made rivolto a bambini e adulti.
    ‘Come imparare a riconoscere un pane di qualità e a farlo diventare l’ingrediente principale delle tue ricette.’

    INGREDIENTI DEL WORKSHOP

    Dalla farina al pane: tipologie,qualità e utilizzi delle farine e dei principali pani in commercio.
    Il pane ed il pomodoro: gazpacho, pappa al pomodoro, panzanella
    Pane, spezie, semi e verdure: come creare un mezè

    Ricette da scoprire, imparare, fare e gustare insieme!

    3 corsi diversi per 4 diversi orari

    H 12-13
    H 13.30 – 14,30
    H 15-16
    H 16.30-17.30

    Ex Caserma Sani, Via Guido Reni, 7

    Costo: euro 12 – tessera associativa Wunderbar in omaggio
    //Prezzo speciale per le famiglie
    //Sconto per chi partecipa a più di un corso

    Per info e prenotazioni scrivici a info@wunderbarproject.it

    Outdoor Festival

    No Responses
  • 28/09/16 Save the date # , , , , , , ,

    Acchiappa lo scarabocchio | Lab kids alla galleria T293, Roma

    acchiappaloscarabocchio

    Riapre la stagione dei Lab a cura di Wunderbar Cultural Projects.
    In occasione della mostra di Jana Schröder, la galleria T293 di Roma organizza sabato 8 ottobre dalle ore 16.30 alle ore 18.30 un laboratorio creativo rivolto ai bambini dai 4 agli 8 anni in collaborazione con l’associazione Wunderbar.

    «Se gli scarabocchi parlassero cosa direbbero?» Dalla poetica dei dipinti di Jana Schröder parte un’esplorazione esperenziale e narrativa nel segno nella forma e nel colore

    Costo lab 10 € a bambino materiali inclusi + tessera associativa Wunderbar di 5 € (in omaggio il Wunderbar Kit)
    10 € per i soci Wunderbar
    Durata del lab 2 ore  – Prenotazione obbligatoria
    Per info e prenotazioni scriviciinfo@wunderbarproject.it

    T293, via Ripense, 6,00153 Roma
    www.t293.it

     

    No Responses
  • 09/08/16 Calls / Grants

    TRANSLUOGHI | Residenze nomadi nel Cilento

    pdf call

    TRANSLUOGHI, residenze artistiche e formative nei paesaggi culturali del Cilento, è una undici-giorni laboratoriale, promossa dal gruppo Recollocal, che si terrà a Morigerati, col patrocinio del Comune, dal 26 agosto al 5 settembre 2016.

    TRANSLUOGHI si sviluppa attraverso residenze nomadi che hanno come obiettivo la ricerca/azione nei paesaggi culturali del Cilento.Trans rimanda all’attraversamento che lascia traccia; le residenze vogliono infatti stabilire un rapporto performativo tra terra e uomo, tra natura e cultura, generando nuove forme di valori per le comunità ospitanti e le comunità ospitate.

    L’intera residenza si articolerà in 3 laboratori, che si concentreranno rispettivamente sul VIDEO-STORYTELLING, sulla FOTOGRAFIA DEL PAESAGGIO e sul LANDSCAPE DESIGN.
    I partecipanti avranno la possibilità di accedere ad un tipo di formazione diretta, pragmatica e performativa, utilizzando, nei giorni del workshop, attrezzature e strumentazioni professionali, guidati da una vasta gamma di esperti professionisti dei tre settori.
    Ciascun laboratorio sarà aperto ad un minimo di 15 ed un massimo di 20 iscritti.

    Per iscrizioni e dettagli sul programma scrivere a recollocal@gmail.com, oppure consultare i link dei singoli laboratori con tutte le info dettagliate, riportati di seguito:

    info e programma laboratorio VIDEO-STORYTELLING – 26/31 Agostohttps://goo.gl/k2goAC
    info e programma laboratorio FOTOGRAFIA DEL PAESAGGIO – 1/5 Settembre https://goo.gl/ajq64H
    info e programma laboratorio LANDSCAPE DESIGN – 1/5 Settembrehttps://goo.gl/Lu4Pua

    Scadenza per partecipare 17 agosto 2016

    No Responses
  • 27/07/16 Save the date # , , , ,

    EREMI Arte – Percorsi tra Arte Natura Spiritualità

    Eremi-ArteL’Accademia di Belle Arti di L’Aquila presenta EREMI Arte – Percorsi tra Arte Natura Spiritualità

    Inaugurazione: sabato 30 luglio 2016 ore 18.00
    Valorizzazione degli eremi abruzzesi attraverso l’arte contemporanea

    EREMI ARTE – Percorsi tra Arte Natura Spiritualità, è un ambizioso e articolato progetto a cura di Maurizio Coccia, Enzo De Leonibus, Silvano Manganaro nato all’interno dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila. Fortemente voluto dalla direzione dell’Istituto, è stato sviluppato da un gruppo di docenti, in collaborazione con gli enti locali, i Comuni, i Parchi, le Riserve Naturali e le associazioni del territorio interessato. EREMI Arte, che sarà inaugurato il prossimo 30 luglio e chiuderà il 2 ottobre, con un’idea fondante: mettere in relazione gli antichi eremi d’Abruzzo con la cultura di oggi. “Quell’eredità – spirituale, storica, identitaria – concretizzata in edifici di prestigio o in semplici grotte – spiega il Direttore ABAQ Marco Brandizzi – è valorizzata dal confronto con le più avanzate espressioni dell’arte contempora-nea. Con questo progetto l’Accademia da il via ad un percorso che avrà un suo proseguimento anche oltre le date fissate e pensiamo di portarlo avanti per tutto l’anno di studi, così da mantenere alta l’attenzione e il confronto su alcuni temi legati alla spiritualità e al pensiero filosofico. L’obiettivo del progetto – nella ricorrenza del Giubileo Straordinario della Misericordia e della Perdonanza Celestiniana – è far comprendere l’importanza della conservazione e della valorizzazione degli eremi e come questi ultimi siano, ancora oggi, parte integrante della cultura delle popolazioni locali nonché patrimonio culturale e spirituale a livello globale”.
    Oltre venti artisti di varia provenienza sono stati invitati a interpretare il “contesto eremo”. Quindi la natura, gli spazi costruiti, la rete di relazioni, le tradizioni, insomma tutti quegli aspetti che determinano l’unicità di quei luoghi remoti ed evocativi. Non sono opere convenzionali, manufatti prodotti in atelier e poi trasportati in loco. Agli artisti è stato richiesto di calarsi nell’atmosfera degli eremi e realizzare appositamente un’opera ispi-rata a questa esperienza. Sono, quindi, lavori a carattere temporaneo, ma in alcuni casi anche pensati per rimanere sul posto.
    Ma non solo. EREMI è anche l’occasione per dimostrare a una platea internazionale, il ruolo cardine che l’Accademia aquilana ricopre come piattaforma di produzione, scambio e diffusione di stimoli culturali. Parte essenziale del progetto, sarà un simposio internazionale dove filosofi, teologi, artisti e intellettuali saranno chiamati a dare il proprio contributo sul tema cardine dell’intero progetto: la rilettura degli eremi abruzzesi nella contemporaneità. Gli atti del simposio saranno poi oggetto di una successiva pubblicazione.

    Elenco artisti con gli Eremi dove espongono

    BALSORANO – Grotta Sant’Angelo Pierluigi Calignano
    CAMPO DI GIOVE – Madonna di Coccia Emanuela Barbi
    CAPORCIANO – San Michele di Bominaco Enzo Umbaca
    CARAMANICO TERME – S. Onofrio all’Orfento Federico Fusi
    CARAMANICO TERME – S. Giovanni all’Orfento Calixto Ramirez Correa
    LAMA DEI PELIGNI – Grotta Sant’Angelo Romano Bertuzzi
    MORINO – Madonna del Cauto Elena Mazzi
    PALENA- Madonna dell’Altare Rossano Polidoro e Marco Marzuoli
    PALOMBARO – Grotta San’Angelo Aurelien Mauplot
    PESCOCOSTANZO – San Michele Marco Bernardi
    PRETORO – Madonna della Mazza Maria Chiara Calvani
    PRETORO – Grotta dell’Eremita Maria Chiara Calvani
    RAIANO – Eremo San Venanzio Federico Cavallini
    RAPINO – Grotta del colle Chiara Camoni e Luca Bertolo
    ROCCAMORICE – S. Spirito a Majella Aldo Grazzi
    ROCCAMORICE – S. Bartolomeo in Legio Zaelia Bishop
    SERRAMONACESCA – S. Liberatore a Maiella (abbazia) Alterazioni Video
    SERRAMONACESCA – Complesso rupestre Alterazioni Video
    SERRAMONACESCA – S. Onofrio Elena Bellantoni
    SULMONA – S. Onofrio al Morrone Giuseppe Stampone
    SULMONA – Sant’Angelo in Vetuli Franco Menicagli
    VILLA LAGO – Grotta di San Domenico Matteo Fato

    Date: 30 luglio – 2 ottobre 2016
    Ingresso: gratuito (ad esclusione del complesso di S. Spirito a Maiella)
    Orari: variabili (in base alla disponibilità dei singoli eremi)

    https://www.facebook.com/EremiArte

    No Responses
  • 27/07/16 Calls / Grants # , , ,

    LUPANICA 16 – concorso di Land Art

    Lupanica16

    Progetto artistico di valorizzazione ambientale dei boschi planiziali nel comune di Muzzana
    1a edizione premio di Land Art 2016 LUPANICA 16 – passi d’arte nel bosco lupanico

    I partecipanti al concorso di land art dovranno inviare via posta all’indirizzo della sede municipale di Muzzana del Turgnano, via Roma n. 22 cap 33055. o alla PEC del comune stesso comune.muzzanadelturgnano@certgov.fvg.it, o consegnare direttamente al protocollo del comune di Muzzana del Turgnano, la richiesta di iscrizione entro il 19 agosto 2016.

    Il termine per la realizzazione delle opere è fissato per il giorno 23 settembre 2016.

    Le premiazioni sono previste durante la Festa dei beni comuni che si terrà domenica 25 settembre 2016.

    http://www.comune.muzzanadelturgnano.ud.it/index.php?id=46598

    No Responses
  • 21/07/16 Calls / Grants # , , , , , ,

    APULIA LAND ART FESTIVAL | RESIDENZA PER ARTISTI

    APULIA land art festival

    UnconventionART indice, per la quarta edizione dell’ “Apulia Land Art Festival” la presente Open Call di residenza artistica al fine di selezionare n. 10 partecipanti a cui verranno assegnate posizioni di partecipazione presso la residenza artistica che avrà quest’anno sede nel territorio di Cassano delle Murge. Il presente bando selezionerà artisti che potranno proporre degli elaborati da realizzare durante il festival. Tutte le proposte dovranno attenersi alle linee guida del progetto (vedi Art. 2). Le opere proposte dovranno essere inedite.

    No Responses
Wunderbar Book

archiviodelpotere

tutorialsirtaki

WUNDERBAR + PENINSULA al Festival NEST

Partner

cittaltraeconomia

(English) [simple-instagram limit="10"]
1 2 3 4