NEXT_WUNDERBAR

NESXT

Wunderbar Cultural Projects /
Peninsula

Un workshop di Elena Bellantoni
e Daniela Allocca
per Wunderbar Cultural Project
in collaborazione con Peninsula

 

Festival NEST | 4 – 6 novembre | Q35 -Torino

Un workshop di Elena Bellantoni e Daniela Allocca per Wunderbar Cultural Project in collaborazione con Peninsula.
Wunderbar Cultural Projects (Roma) e Peninsula (Berlino) insieme con un progetto selezionato per la prima edizione di Nest – Festival sui centri di produzione artistica indipendente, parte del più ampio progetto NESXT, network internazionale rivolto al panorama artistico no profit, tra associazioni, artist run space e collettivi.

Wunderbar Cultural Projects /
Peninsula

Il progetto presentato da Wunderbar e Peninsula si articolerà in due sezioni. Una sezione installativa affidata al collettivo artistico Molino & Lucidi, che presenterà 别人正在讚賞您; someone is speaking well of you; qualcuno sta parlando bene di te; quelqu’un est en train de bien parler de toi; jemand spricht gutes über dich proponendo una riflessione sulla perdita d’identità nel passaggio da un contesto all’altro e sui cliché e l’attribuzione di senso nella società globalizzata.

Una ricognizione sulle modalità di diffusione della parola e sullo smarrimento cognitivo provocato dalla passiva fruizione dei messaggi, frutto anche di semplificazioni linguistiche dovute a traduzioni sommarie che non rispettano i significati originali. La performance, che sarà attivata nelle giornate del Festival, ha come protagonista il ‘biscotto della fortuna’, prodotto industriale metafora di una società omologata in cui si perdono passivamente le differenze linguistiche e culturali tra Oriente e Occidente.
L’altra sezione sarà dedicata a talk e workshop con il progetto La lingua dell’Altro un dialogo attivo tra arti visive, reti sociali e territorio, a cura di Wunderbar Edu e Peninsula in collaborazione con Daniela Allocca (docente di Traduzione specialistica LM II presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale) e Francesco Tarantino – Cooperativa Orso.
Un talk e una serie di workshop interattivi e relazionali si legheranno al lavoro di Molino & Lucidi con un focus sul concetto di traduzione linguistica e culturale e sul tema dell’identità_diversità in relazione ai migranti e alle nuove forme di integrazione e cittadinanza. I workshop curati da Aracne Device (Daniela Allocca ed Elena Bellantoni, artista visiva) inviteranno le persone ad intervenire in un gioco di ruolo per far emergere le dinamiche sociali e psicologiche della relazione con l’altro e a realizzare un proprio workbook sulla traduzione. Le attività saranno attivate con la collaborazione di tre operatori della cooperativa Orso (Francesco Tarantino, Emiliano Trucco e Fatuma Ceesay) con la partecipazione di alcuni richiedenti asilo e rifugiati inseriti nei progetti di accoglienza gestiti da Orso, che proporranno ai partecipanti di interpretare il significato di parole nelle loro lingue madri attraverso diversi tipi di rappresentazione.

wunderbar edu

GALLERY